STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
che zia porka.......la prima volta con due uominitroia x una seraminchia che guardone.LIDIAQuando mia moglie esceCiao fiore 1a parteLa direttrice di banca fa i pompini continuo
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Io e lui sul camion!
Scritta da: Maialina (1)

Ciao a tutti... tengo a precisare che questa è una storia realmente accaduta (e che spero mi ricapiti)!
Iniziamo con le descrizioni. Io: 1.72,capelli biondi,occhi scuri,6^ di seno sodo (per mia fortuna),non sono magra, però ho tutte le curve al posto giusto, diciamo che ho quel non so che di fascino che mi ha sempre fatto trovare l'uomo!
Lui: 1.75 capelli biondi, occhi azzurri, bello come il sole, 75 kg,massiccio...

Un bel giorno decidiamo di vederci, abbiamo già fatto sesso in passato, ma non come questa volta! Lui per motivi di lavoro è sempre in giro con il camion, quindi lo raggiungo io perchè è in sosta notturna... Quando arrivo lo trovo che si sta cambiando in quanto si è appena andato a fare una doccia (e qui voglio sfatare il mito che i camionisti sono tutti zozzi, qualcuno pulito ancora c'è)...bello, con i capelli bagnati, gli occhi più azzurri del solito...Io aspetto giù, scende mi abbraccia e mi bacia con una passione tale che già inizio a bagnarmi...
Fumiamo una sigaretta e poi salgo sul camion...Parliamo del più e del meno quando ricominciamo a baciarci... Mi toglie il cappotto e scopre il mio abbigliamento: maglietta scollatissima che mette in risalto le mie tette, gonna nera fino al ginocchio, stivali e sotto? perizoma nero, che non sono solita a mettere, ma a lui piace così tanto...
Rimane un pò spaesato e ovviamente comincia a farmi complimenti (le mie tette gli sono sempre piaciute), ci stringiamo ancora un pò e noto con piacere che il suo cazzo è già duro. Gli passo la mano sopra e lui comincia a palparmi le tette, mi toglie la maglietta, il reggiseno e me le lecca, me le bacia, ci mette la faccia in mezzo...che goduria...Decido che è ora che anch'io faccia qualcosa, così lo lascio seduto sulla brandina e io mi metto in ginocchio tra i due sedili, tanto c'è posto e comincio a fargli un pompino...sento dal suo respiro e da come mi spinge la testa fino in fondo, che apprezza parecchio il lavoro e allora continuo leccandogli le palle fino al buco del culo...intanto io, che ero diventata un lago, mi struscio sul cambio con la mia figa e lui mi palpa il seno che decido poi di farlo diventare una culla per il suo cazzo...su e giù,su e giù, dandogli una leccata ogni volta che ce l'avevo a portata di bocca...continuo fino a farlo venire...e ovviamente bevo tutto e pulisco ben bene!!!
Adesso però era il mio turno...lui si alza mi fa sdraiare sul lettino e senza togliermi gonna e stivali inizia a leccarla, leccarla da cima a fondo,portando la mia bava fino al buco del sedere...che figata, non mi trattengo, vengo gemendo nella sua bocca.
A questo punto mi gira, mi toglie la gonna, siamo tutti e due nudi... da dietro mi punta la figa e mi inizia a dare una serie di belle botte assestate che mi fanno godere come una vacca, intanto con le mani mi stringe le tette e mi prende per i capelli, come godo...
Non vuole venire subito, così si stacca, mi gira a pancia in su, me la lecca ancora fino a farmi venire, io nn capisco più niente, voglio solo essere sfondata e con un dito comincia a fare spazio nel culo che è pressocchè immacolato (l'ho preso solo 2 volte)... Mi allarga le gambe più che può e mi sfonda la figa, mentre io mi masturbo per trovare ancora più godimento...Il camion balla, penso che tra un pò si ribalti e che la gente fuori veda, ma chi se ne frega, ho uno stallone che mi sta trapanando...allora inizia a fare un pò nella figa, un pò nel culo, un pò nella figa e un pò nel culo, e mentre è nel culo con tre dita mi entra nella figa per farmi godere di più...rimane nel culo perchè sta per venire e mi inonda di sperma che va a pulire subito dopo e dato che c'è mi da anche una ripassatina alla figa... Sono esausta, ci riposiamo un attimo abbracciati fumando una sigaretta e scambiandoci baci e carezze, quando sento che il suo pisello torna a essere duro...
Lo faccio sedere sul sedile e gli inizio a fare un bel pompino, mentre lui mi scatta delle foto con il cellulare...poi mi siedo sopra di lui con la faccia rivolta al parabrezza e mi faccio scivolare il suo cazzo dentro la figa, che era ancora bagnata e cominciamo un possente su e giù mentre lui mi palpa a dovere tette e capezzoli...però non volevo farlo venire così, troppo facile.Mi sposto di nuovo in mezzo tra i due sedili,mi abbasso tenendomi ai sedili e mi faccio sfondare ancora un pò il culo, gli piace tantissimo...intanto io mi masturbo e mi infilo il collo di una bottiglia nella figa...poi mette il suo cazzo tra le mie chiappe e si fa una sega mi giro e gli faccio una spagnola...le mie tette si sentivano sole, ancora una succhiatina e lui mi intima di girarmi perchè vuole venirmi nel culo...obbedisco...mi giro, mi inizia a trapanare il culo e dopo qualche minuto viene...che bello sentire il calore del suo sperma dentro di me...
Ci sdraiamo, ci addormentiamo abbracciati e quando ci svegliamo si ricomincia da capo!!!!

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 232): 6.84 Commenti (24)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10